RE PROFUMO VENEZIA EKSTASIS PARFUM 50 ML.

RE PROFUMO VENEZIA EKSTASIS PARFUM 50 ML.

rating

vote

"All’improvviso un gigantesco dilagare di profumo pervase lo spazio e lo inebriò. La fragranza che la donna aveva indossato gli riempì la mente di sogni. Era il profumo di una dea. Proveniva dalla sua folta chioma di capelli color della notte: il gioiello olfattivo era stato incastonato dietro la nuca ed emanava delle note che suonavano una melodia ipnotica. 

L’intensa presenza della tuberosa, preziosa essenza di fiori, narcotizzante monile odoroso, si era proposta con una sfumatura diversa; morbida e infida. L’effluvio di una nota sconosciuta si era aggiunto alla fragranza impregnata di sessualità. L’insieme di quegli odori dava origine a un profumo potente e misterioso che lo frastornava e lo turbava. Quella fu una vera e propria aggressione fisica alla quale Alberto non riuscì a porre resistenza. 

Lasciò che i pensieri corressero. E con essi lasciò correre anche i sogni. 

Le immaginazioni si fecero sempre più audaci. Di nuovo l’odore del profumo lo soggiogò. Subito l’aroma della tuberosa lo penetrò, stordendolo. Impetuosa la narcotica essenza mostrò un universo fiorito di straordinaria intensità: fiori di pesco, gardenia, gelsomino, peonia e neroli si proponevano distinguibili, ma non invadenti. Stavano in corona della nota principale, l’inebriante tuberosa. 

Alberto si convinse che quello era il profumo di una dea incantatrice, musa ispiratrice di sogni proibiti. Era un sublime aroma che mandava in estasi. Ekstasis per la precisione, come avrebbe asserito Teofrasto nel suo disquisire sul sublime con Aristotele. Di nuovo un tempo indefinito trascorse, durante il quale non capì se era rimasto cosciente…"

 

top